Cerca

Primarie: che idea del cacchio

Direttore a me le primarie nel centro destra sembrano una cazzatona. Sarebbe più saggio lasciare certe buffonate a Bersani. I rossi le fanno, scimmiottando gli americani, per mostrare il loro lato più liberal ma in realtà servono solo a confermare, con un consenso pilotato, le decisioni del soviet supremo. Renzi ha provato a intromettersi nella macchina delle primarie e subito lo sguardo torvo di Bersani è cambiato, è diventato feroce, ha mostrato il suo vero volto. E' arrivata la modifica a senso unico delle regole, i cannoneggiamenti di rai 3, faziosa e comunista come sempre, la satira crudele di Crozza che si spaccia per personaggio indipendente essendo in realtà uomo di partito. Trovo strano che nessun pm abbia ancora trovato il modo di iscrivere Renzi in qualche registro degli indagati...ma c'è tempo per questo. Noi non dobbiamo seguirli sul loro terreno altrimenti diventeremo sfigati e casinisti come loro. Per eleggere chi, poi ? All' infuori del cavaliere non ci sono personaggi carismatici e tutto finirebbe per trasformarsi in una carnevalata in cui tutti i colonnelli vorrebbero diventare generali scannandosi tra loro e danneggiando il Pdl ancora di più. Il problema della scelta del candidato rimane ma secondo me potrebbe essere risolto da Berlusconi stesso cambiando idea oppure indicando lui una persona adatta. Così facendo scaccerebbe le iene che già si avvicinano ai suoi resti. Cordiali saluti Giorgio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog