Cerca

Cent'anni fa: Zardi, Satta e gli altri

Cent'anni fa nasceva a Bologna Federico Zardi. Commediografo, critico drammatico e giornalista, vinse il premio Marzotto con "I Giacobini", rivalutazione di Robespierre e interpretazione complessa della Rivoluzione francese. Moriva invece, a Bosa, Giacinto Satta, il romanziere sardo che si celò sotto lo pseudonimo di Dottor Panfilo. A Milano, in quello stesso 1912, esce "Primavera" di Luciano Zuccoli, che abbandona la condirezione della "Gazzetta di Venezia". A Roma invece si pubblicano le "Nuove rime" di Angelo Sindici, poeta dialettale romanesco che aveva combattuto a Montebello come ufficiale di cavalleria. Heinrich Wöfflin, storico e teorico dell'arte, insegna nelle università di Berlino e Monaco, mentre Michele Saponaro è funzionario nelle biblioteche governative. Lo rimarrà fino al 1916, per poi dedicarsi a narrativa e giornalismo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog