Cerca

“Quando un italiano vuol cambiare partito, non fa un esame di coscienza; si limita a un calcolo di c

Così scrisse Montanelli al premio Pulitzer americano, Edmund Stevens, nei primi anni 50, eppure sembra, come tutte le cose vere, scritta ieri. Sulla trasmissione Report di domenica sera sui RAI Tre, un importante reportage sottolineava su come si arricchiscano i nostri politi, appena entrati nel meccanismo elettorale.. In testa il “giustiziere” Antonio Di Pietro. Prima di entrare in Politica era, praticamente, nullatenente, mentre ora si ritrova con ben 49 immobili a lui direttamente intestati. Di fronte a tutto ciò, non esiste nessuna Destra o Sinistra, anzi nel dubbio, attraversano il Centro. Su una cosa, comunque, Berlusconi ha ragione: se un pubblico ministero è libero di andare a bere un cappuccino col giudice, non si capisce perché l’avvocato della difesa debba chiedere un appuntamento se vuole conferire con lo stesso giudice. La “Giustizia” è il presupposto indispensabile per creare una Società Civile. Tutto il resto è una logica conseguenza. Sicilia docet.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog