Cerca

Riforma pensioni

Gent.mo Direttore, il problema degli esodati si e' verificato in quanto, malaccortamente, sono state abolite le quote che permettevano un passaggio gaduale al nuovo ordinamento, per cui la soluzione e' semplice, basta ripristinare le quote. Oltretutto, non esiste solo il problema esodati, ma anche quello di tutti coloro che dovevano andare in pensione a breve e si sono visti costretti a lavorare altri sette anni da un giorno all'altro. E' vero che c'e' la scappatoia dell'opzione per il contributivo, ma per quale motivo un lavoratore che aveva la sicurezza di andare in pensione col retributivo dovrebbe andare con i due terzi della pensione prevista? Questo e' umiliante e vergognoso, ma certo chi ha ideato la riforma non se ne preoccupa, visto che appartiene alla casta dei ricchi. Distinti saluti. Rosetta Frag

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog