Cerca

Elsa non pianegere:dimettiti, è meglio per te

Cara Elsa, l'episodio del tuo pianto causato dalla mancanza di finanziamento da parte del tuo governo ai malati di Sla, ci commuove ma ci fa capire che questo governo non è per te. Non si può andare contro se stessi,contro i propri sentimenti ed emozioni,valori ed idee.Questa è la nostra vera identità,il nostro vero essere.Rinunciarvi significa svendersi,alienarsi,rinunciare alla propria virtus che è la cosa che ci mantiene vivi ed integri e forti. Se io fossi in te alzarei i tacchi e me ne andrei:a questi qua dei malati di Sla o di qualsiasi altra malattia terminale non gliene frega niente.Sono solo dei finti governanti ma in realtà dietro c'è la egemonia delle banche: gli sceneggiatori di un incubo che in Itallia stiamo vivendo e vivono soprattutto quelli che hanno malati gravi in casa. L'importante è essere fedeli a se stessi.Al di là delle disgrazie e delle difficoltà che,inevitabilmente, incontriamo durante il nostro cammino,ciò che conta è restare forti e puri. Siamo con te e ti ringraziamo anche se non hanno dato una lira a questi poveretti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog