Cerca

fd ... mi fai pena!

Sei un insegnante genovese che non ha altro che da sostenere che gli insegnanti sono poveracci ma che né il Silvio (!) né l'immaginifico Belpietro riescono neppure ad immaginare! Ma W Berlusconi e W Belpietro! Posso chiederti, da collega, che cazzo di materia insegni o hai insegnato o non hai mai insegnato??? Il tono della tua lettera è quella di un "povero insegnante" che ... mi vuoi dire per favore se appartieni a quella categoria di "insegnanti" che hanno tanto da fare nel pomeriggio perché hanno uno studio da "commercialista", o da "ingegnere", Architetto, ... e che quindi, come soleva dire apertamente il fu Ing. ...ssari "insegno perché almeno c'avrò una pensione!!!" e che della scuola non importava un CAZZO perché, di fatto, era un libero professionista!!!!! Bene, sono tra coloro che ritiene che l'insegnamento SIA una professione "TOTALIZZANTE" , che tradotto in termini semplici significa: se vuoi fare il commercialista nessuno ti nega di poterlo fare, ma fai il commercialista!!! Lascia stare l'insegnamento che non ti si addice !!!! Non ne hai, né riusciresti ad averne "l'anima", dell'insegnante!!! Tu hai dentro di te l'idea che chi si dedica all'insegnamento è un fallito nella vita e a cui null'altro è possibile! Figurati se un insegnante potrà fare i " SOLDI"!!! Certo è che insegnare è ben altra cosa che fare una professione per fare soldi: trattare con i giovani e cercare (tra mille difficoltà!) di trasmettere loro "la conoscenza", il sapere con spirito "critico", non già , quindi, l'arrivismo di individuo "prezzolato" magari lautamente, ma che si inchina all' "io può!" (sai quel Totò con l'arroganza del becero diceva "c'è chi può, chi non può .... io può!!!) di sarcastica, meschina memoria italica! Ma si, tutti allegri! Viva Forza Italia redivivo ... ma domani vado a comperare un'AUDI !!!! FORZA ITAGLIA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog