Cerca

da consumarsi preferibilmente entro... IERI

Non so voi ma una cosa che mi da una certa tristezza è vedere come persone che hanno visto svariate primavere per mantenersi, diciamo, sulla cresta dell’onda si danno ad un linguaggio ringiovanito, sovente ottenendo risultati disastrosi. Quando si scopre che quello cui si è attaccati, il nostro amato e consueto stile di vita non tiene più i passi della modernità certi personaggi tentano in tutti i modi di vivere una vita non del tutto loro per apparire alla moda e non vintage. Ecco per esempio certi canuti nelle discoteche meneghine che non frequentavano a vent’anni ma adesso non perdono un venerdì sera, personaggi dello spettacolo la cui colpa è solo la carta d’identità che continuano a fare riferimenti alla rete internet o twitter o quel che è. Basta signori, non è detto che bisogna reinventarsi sempre, Travaglio ha capito che la sua guerra personale con Silvio Berlusconi è finita e per restare vivo si allea con Grillo (classe 1948) non proprio un teenager che ha un sacco di grandi idee quali la giustizia cibernetica, la rete premia democraticamente ma chi poi va in televisione viene democraticamente da lui e quella fusione tra Angelo Branduardi e John Lennon che gli sta alle spalle… ogni cosa ha il suo tempo, Berlusconi, Travaglio, Grillo come chiunque altro…

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog