Cerca

Turismo

Egregio Direttore,sono un albergatore di Alassio sulla riviera riviera ligure di ponente e vorrei chiedere a chi ci governa il perchè del disinteresse per il nostro settore che pur rappresenta un bel 12% o più del PIl italiano ed occupa una forza lavoro non indifferente.Sarebbe un settore di vitale importanza,da curare ed assistere con le giuste leggi e con rapporti di lavoro dedicati e ben studiati,adatti a tutte le specificità tipiche di chi nel turismo ci lavora attivamente,lottando tutti i giorni con situazioni difficili,burocraticamente complesse e spesso punitive.Non da ultimo ci siamo fatti infliggere la direttiva Bolkenstein che agli alberghi balneari apporta un danno incalcolabile,mentre nelle nazioni a noi vicine e da sempre concorrenti(che già godono di situazioni fiscali e legali più favorevoli delle nostre) le istituzioni delegate hanno risolto brillantemente il problema,salvaguardando un settore che per loro evidentemente merita la max attenzione,mentre da noi è ignorato o trattato superficialmente!!Per la fiat od ilva si spendono parole ed attenzioni,mentre per il turismo,che dovrebbe essere considerato il ns. giacimento aurifero ricchi come siamo di coste,spiagge,isole,montagne e colline che tutti ci invidiano e che cercano di accaparrarsi,di monumenti e di storia, di tesori artistici e di eccellenze culinarie,non si spende una parola seria e documentata,non si allestisce una trasmissione con persone operanti attivamente nel settore,non si vara un intervento congiunto dei vari ministeri..ma solo qualche parola generica e sempre in ritardo sugli avvenimenti!!! Per favore,almeno Lei,faccia una serie di articoli approfonditi che chiariscano i veri problemi del nostro settore e le conseguenti e non più derogabili aspettative.Gliene saremo sinceramente grati.Grazie.G.Canelli.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog