Cerca

Ma chi è questo?

Gentile direttore, lungi da me l' idea di difendere un personaggio come Di Pietro, merita questo e altro per una lunga serie di ragioni, prima tra tutte la spietatezza da aguzzino con cui ha fatto il pm prima e politica poi. Però...chi cavolo è Crozza? Chi cacchio l' ha eletto Vate d' Italia? Spunta un pò dappertutto in carne -tanta- e battute abbastanza scontate, naturalmente sempre nel suo elemento naturale cioè i programmi televisivi compiacenti. Lerner lo adora, Floris va in brodo di giuggiole ogni volta che il comico ex di Avanzi inizia il suo monologo in accento genovese insolentendo gli ospiti di ballarò costretti a sorridere di fronte agli insulti. Ma il suo vero Eden Crozza l' ha trovato in una tv veramente libera da condizionamenti sia politici che economici : quella della Telecom. La stessa per cui lavora l' indipendentissimo Mentana, quello dei tg equilibrati e non faziosi. La stessa della simpatica Lilli Gruber, dell'integerrimo Gad Lerner, della bravissima Cristina Parodi che ha fatto tanta tanta gavetta, Daria Bignardi, Enrico Vaime e, ultimo ma non meno importante, Michelone Santoro che non necessita di presentazioni. Ne mancano un bel pò ma quelli giusti ci sono. Con una scuderia simile, Crozza è la ciliegina sulla torta: cresciuto alla scuola politica di rai 3 ne conserva tutta la malvagità e il furore ideologico mascherati da satira ; Crozza è un personaggio jolly, va dove è richiesta la presenza di uno che insulta tutti...si, tutti quelli che non sono in riga col Partito di Bersani, quelli che si ribellano come Renzi o che diventano pericolosi perchè minacciano di allearsi con Grillo come ha fatto Di Pietro. Non a caso l'altro giorno il buon vecchio Pierluigi ha detto che un alleanza Grillo - Di Pietro 'non è utile al paese'...lo saprà lui cos'è utile al paese. Fatto sta che puntuale come un orologio arriva la bordata. Sarà un caso. Renzi insultato e imitato come un bambino capriccioso. Un altro caso. Crozza è un anticorpo del Pd, attacca tutto ciò che non riconosce. Dobbiamo smetterla di chiamarlo comico. Cordiali saluti Giorgio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog