Cerca

Vitalizi reversibili

Questa è la situazione nelle Marche e non oso immaginare quanto possa essere l'enorme ammontare in tutta Italia. Riprendo da urbino5stelle.it "Un esborso mensile di quasi 350 mila euro per le casse regionali E piace a tutti, destra e sinistra Mentre la Regione taglia su partecipate, dirigenti e dipendenti, resta invariato il capitolo di spesa che riguarda i vitalizi. La crisi economica, che tutti sentiamo, leggiamo, vediamo nei racconti dell’amico o del parente in cassa integrazione, in mobilità o peggio licenziato, col contratto da precario scaduto e non rinnovato, regala una contraddizione. Non sono più eletti, né consiglieri regionali, né assessori. Ma incassano, ogni mese, un assegno. Cifre reversibili, per di più. Ogni mese la Regione sborsa 346.305,68 euro per i vitalizi. Oltre 4 milioni all’anno. Giusto? Sbagliato? In vetta alla classifica dei vitalizi c’è chi come il fresco ex assessore regionale Lidio Rocchi (alle spalle 5 legislature) percepisce un’indennità mensile che supera i 5mila euro. Con lui, stessa cifra per gli ex presidenti della Regione Rodolfo Giampaoli e Emidio Massi, l’ex assessore Dc Alfio Bassotti e Patrizio Venarucci. Le cifre vengono stabilite dalla legge regionale 23 del 1995. Per agguantare un vitalizio occorre essere stati consiglieri regionali per almeno cinque anni (una legislatura), avere almeno 60 e non essere in carica in Consiglio. Per gli eredi funziona come per le pensioni di reversibilità: passato a miglior vita l’avente diritto il versamento arriva a coniuge o figli (ma senza rivalutazione monetaria e interessi). Maggioranza e opposizione (almeno in questo) sembrano essere d’accordo sul fatto che i vitalizi marchigiani siano tra i più “poveri” d’Italia. Alibi? Finché si può, meglio sforbiciare altrove. Ecco a seguire l’intera lista dei vitalizi mensili dei nostri ex consiglieri/assessori regionali. 5.091,85 euro al mese: Alfio Bassotti, Rodolfo Giampaoli, Emidio Massi, Lidio Rocchi, Patrizio Venarucci; 4.849,39: Elio Capodaglio, Lorenzo Marconi, Giacomo Mombello, Franco Paoletti, Gaetano Recchi, Dino Tiberi; 4.364,45: Malgari Amadei, Carlo Latini, Carmela Mattei; 4.116,74: Giulio Silenzi; 4.041,16: Roberto Giannotti; 3.637,04: Alberto Astolfi, Alessandra Broccolo Elmo Del Bianco, Mario Fabbri, Gianfranco Formica, Silvio Mantovani, Francesco Marozzi, Giuseppe Mascioni, Luigi Natali, Paolo Polenta, Giuseppe Righetti, Marinella Topi, Luigina Zazio: 3.436,27: Pietro Diletti; 3.394,57: Giancarlo Scriboni; 3.232,93: Ferdinando Avenali, Vito D’Ambrosio, Pietro D’Angelo, Gilberto Gasperi, Fabrizio Grandinetti, Augusto Melappioni, Luigi Minardi, Marcello Secchiaroli; 3.152,10: Adriano Ciaffi; 3.076,94: Giuseppe Marucci; 3.055,11 Valeria ved. Tombolini Bartola; 2.909,63: Stelvio Antonini, Fulvia ved. Messi Cirilli, Lina ved. Manieri Enei, Marcella Tarini, Tilde ved. Grifantini Zancocchia; 2.765,61: Dante Bartolomei, Emilio Berionni, Gianluigi Mazzufferi, Galliano Micucci, Aldo Tesei, Gino Troli, Gino Vallesi, Giuseppe Villa; 2.618,67: Maria ved. Ricci Bordoni; 2.505,51 Cataldo Modesti; 2.473,18: Ivana ved. Diotallevi Bartolini; 2.424,69: Devio Angelani, Luana Angeloni, Guido Bianchini, Massimo Brutti, Giovanni Calzetti, Nazzareno Cappelli, Giuseppe Cerquetti, Franco Costanzi, Luigi Cristini, Giorgio De Sabbata, Carlo Alberto Del Mastro, Vincenzo Fatica, Giorgio Girelli, Franco Latini, Giancarlo Loccarini, Luigi Micci, Massimo Paci, Azzolino Pazzaglia, Luigi Romanucci, Vito Rosaspina, Enzo Sabbatini, Massimo Todisco, Walter Tulli, Mario Zaccagnini; 2.182,22: Giuseppa ved. Clementoni Bisbocci, Maria ved. Tambroni Dionisi, Laura Catia ved. Nuciari Germani, Adele ved. Paolucci Peroni, Maddalena ved. Bastianelli Piccirilli, L. Antonia ved. D‘Angelo Rossi, Anna ved. Iacucci Sistoni; 2.051,29: Ferdinando Foschi; 2.036,74: Nazzarena ved. Nepi Bocci; 2.020,57: Giulio Agostini, Ninel Donini, Katia Mammoli, Massimo Pacetti, Ermanno Pupo, Oriano Tiberi; 1.943,63: Mauro Magagnini, Massimo Pandolfi; 1.891,26: Luisa ved. Tonnini Ciceroni; 1.843,73: Fabio Giuseppe Benni, Umberto Bernardini, Roberto Boltri, Gianfranco Borghesi, Renata Brancadori, Rodolfo Dini, Ilario Favaretto, Giuliano Lucarini; 1.818,52: Ida ved. De Minicis Pallotta; 1.745,78: Giuliana ved. Stefanini Gamba; 1.454,82: Egle ved. Sichirollo Abruzzini, Maria Belli, Nadia ved. Serrini Bettarelli, Giuliana ved. Palmini Bonifazi, Gabriella ved. Volpini Cavazzoni, Anna Maria ved. Valori Cicconi, Tomassina ved. Corvatta Frogioni, Giulietta ved. Benvenga Laureti, Cesarina ved. Ianni Matacotta, Silvana ved. Marchegiani Panico, Marcella ved. Ramazzotti Piermarini, Maria ved. Cavatassi Santiloni, Rossana ved. Forte Sciarra, Diana ved. Marchetti Tondi; 1.010,29: Patrizia ved. Di Odoardo Catalucci; 727,40: Lidia ved. Mascino Chiodoni; 545,56: Alberto figlio Iacucci Cecchetelli, Maria Elena figlia Iacucci Cecchetelli. M. Cat." Di una persona in elenco, ho conoscenza diretta, è una vedova che percepisce una pensione che era del marito che è morto da oltre 30 anni!!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog