Cerca

Un endorsement al meno peggio

Gent.le Direttore, l'Italia sta per affrontare anni che, a dispetto dell'ottimismo dei nostri governanti, vedranno ancora aumentare tasse e disoccupazione. E' certo che la prossima legislatura traccerà, più che mai, il futuro di questo Paese e in particolare dei giovani. Il panorama politico odierno, letto con gli strumenti imperfetti ma spietati dei sondaggisti, ci offrono poche chance per un Presidente del Consiglio che offra politiche di totale rottura con il passato. E' dunque d'auspicio e oserei dire dovere di ogni cittadino, impegnarsi per evitare quanto più possibile questo cupo scenario. Come? Utilizzando gli strumenti che questa politica ci offre, per non consegnare il Paese nelle mani di una sinistra conservatrice o di un movimento populista la cui gestione dei problemi interni non lascia sperare in nulla di democratico. E' necessario allontanarci da questo baratro ancora prima del voto. Ciò che Le chiedo, in qualità di Direttore di Libero, è di appoggiare in modo palese e forte la candidatura di Matteo Renzi alle Primarie del Centro Sinistra. Nella tradizione anglosassone, un "endorsement", a quanto c'è di più liberale nello schieramento politico nel quale molti suoi lettori, come me, non si riconoscono. Ne va del nostro futuro.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog