Cerca

Basta con Moggi

Caro Direttore, scrivo anche a nome di altri amici, tutti lettori di "Libero" sin dal primo numero, per manifestare il nostro vivo dissenso per aver appaltato la pagina sportiva del quotidiano ad un individuo che, da oltre sei anni, la utilizza a suo uso e consumo senza che nessuno lo contraddica e che critichi le sue tautologiche afferma- zioni. Non ne possiamo più del martellante interventismo, sempre "pro domo sua", di questo pseudo commentatore sportivo il cui nome è legato in modo inequivocabile al più grande scandalo che abbia colpito il calcio italiano e che ci ha reso tristemente famosi in tutto il mondo. Siamo molto dispiaciuti che un giornale come "Libero", palestra di opinionisti spesso con idee divergenti, conceda tanto spazio ad un personaggio che da anni lo utilizza per rifarsi una verginità e per ritorcere su altri le sue accertatissime colpe. Caro Direttore, forse chiediamo troppo, ma vorremmo che questo signore commentasse le partite di calcio anche se gli è precluso vederle dal vivo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog