Cerca

DONNA ANGOSCIATA

Buongiorno Spettabili Giornalisti, Stanotte noi contributori volontari non abbiamo dormito angosciati dopo aver letto il testo dell'emendamento Baretta-Brunetta , spacciato dai media e dalla segreteria del PD come risolutivo della questione esodati. Dei circa 130000 contributori volontari, tra cui la sottoscritta, inoccupata da qualche anno per gravi problemi familiari , che ha pagato dal 2000 ad oggi oltre 100000 € di contributi volontari, solo veramente poche unità rispetto al passato (ed io come quasi tutti i 130000 non sono tra questi) vedono risolto il loro grave problema dai relatori. Noi ante 2007 siamo, direi al 99%, tagliati fuori. Continuare a prevedere una norma che di fatto mette fuori chi ha lavorato, con la foglia di fico dei 7500 euro annuali nel periodo successivo all'autorizzazione, è vergognoso. Tranne casi sporadici, chi ha ottenuto l'autorizzazione ante 2007 ha quasi sicuramente lavorato e non certo per 7500 euro... ma anche molti di quelli autorizzati successivamente che hanno lavorato sono ben al di sopra dei 7500 annui. D'altra parte non si capisce nemmeno il punto d) laddove si dice che si rientra nella salvaguardia se si è stati licenziati a patto però che non si sia anche contributore volontario... anche questa è un'altra cosa vergognosa. Sembra che abbiano deciso di stritolare coscientemente la gran parte dei contributori volontari, in specie quelli con autorizzazione più vecchia. Cioè proprio coloro che finora avevano la tutela della legge 243/2004 e 247/2007. Si tratta di una discriminazione assurda e intollerabile. Inoltre, si rende indispensabile tutelare coloro che dopo l'autorizzazione hanno avuto dei rapporti a tempo indeterminato che comunque, per svariate ragioni, si sono conclusi in breve tempo. L'emendamento Baretta-Brunetta è totalmente diverso dall'emendamento della commissione lavoro approvato all'unanimità (escluso On. Cazzola che non ha partecipato al voto) , anzi lo avversa palesemente secondo i dettami di Fornero-Martone-Polillo. Ancora una volta io contesto l'incostituzionalità palese della norma che il contributore volontario che ha lavorato in regola dopo l'autorizzazione è penalizzato a differenza di chi ha lavorato in nero che è premiato con la salvaguardia. Ci stanno costringendo a circa 130000 cause legali immediate al giudice del lavoro. Vi prego di INFORMARE CORRETTAMENTE L'OPINIONE PUBBLICA !!!!!!! Con cordialità Elisa Giordani

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog