Cerca

l'esimente politica dell'emergenza

L’ESIMENTE POLITICA DELL’EMERGENZA. Il governo Monti,concepito dal Presidente Napolitano, è venuto alla luce tecnica, con il compito di fronteggiare una pubblicizzata emergenza economica che l’assetto parlamentare italiano ( logorato in reciproci e distruttivi attacchi personali tra i “reggitori della cosa pubblica) non poteva seriamente affrontare. Tale genesi dell’attuale Esecutivo è stata,recentemente,avvalorata da una esplicita estrinsecazione verbale dello stesso P.Monti. In definitiva,il “Gran rifiuto” del P. Berlusconi non comportò la tenzone di una democratica consultazione popolare, ma il parto di un Governo tecnico,giustificato “dall’ esimente politico” ,rappresentato dall’incombente emergenza economica.” Così fu detto e coloro che diedero credito alla citata “causa di giustificazione”,anche se da opposte sponde,in quasi un anno di “sperimentazioni tecniche”,hanno “ fiduciosamente consentito” dolorose invasioni nel corpo vivo della nostra Nazione dei “manovrati “interventi del governo Monti . Purtroppo ,le operazioni eseguite sulla malata Italia, in esecuzione delle prescrizioni germaniche ( contrabbandate per “Agenda Europea”), hanno portato l’ITAIA DEGLI sprovveduti ONESTI alla disperazione più tragica ed in molti casi a suicidi ( cinicamente ritenuti ancora inferiori a quelli dei …classici greci….) . Anche i così detti “eventi naturali”, come terremoti ,esondazioni ed altro hanno cercato inutilmente di ricordare agli “uomini di poca fede”che nella politica, “i rigori” finiscono nelle reti degli Speculatori finanziari ,se non c’è una Banca Europea che, per dovere istituzionale, intercetti e distrugga i “missili dei mercati finanziari”. Per non parlare della necessità politica di passare da una Europa ,unita solo sul “mappamondo “ed in effetti molto simile ad un” Fritto misto” non commestibile ai cittadini formalmente trattati da europei “di origine non controllata”. Dott. Romano Dolce.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog