Cerca

Fantastoria

E’ quasi una fantastoria, per diletto per sonale vorrei descrivere una forma di comportamento umano. Scrivevano Lucarelli e Picozzi, in un loro saggio: “Quando parliamo di crimine, pensiamo immediatamente a storie efferate, intessute di crudeltà e di sangue. Ma il crimine non è fatto solo di violenza e paura, spesso le imprese dei suoi protagonisti stupiscono per intelligenza, talento e, talvolta, guizzi di vera e propria genialità”. Secondo me il crimine è sempre un danno e su questa ultima affermazione voglio aggiungere qualcosa su: “guizzi di vera e propria genialità”. Si, proprio quella, la genialità vista a momenti quasi fosse un talento quel tanto sufficiente a dominare una situazione nella quale possono, persone che come noi possiedono talento e genialità a sufficienza, ripeto, quel tanto sufficiente quanto basta per dominare specifici campi di conoscenza. Quella genialità sviluppata allenando il cervello come il corpo, che ha bisogno di esercizio per mantenersi in forma. E’ riconosciuto che ogni professione tende a specializzare alcune aree e funzioni cerebrali, mentre altre rimangono inattive. Gli stimoli creano abilità nel Problem solving, pianificazione, abilità di multitasking, linguaggio parlato e scritto. Cioè: “capacità”. Potrebbe trattarsi di una persona che sviluppa un'innata capacità nell'elaborare problemi complessi e incredibili nel campo della fisica, della matematica, cioè, in tutto quello che sviluppa benessere. Per nulla. Questa persona di cui vorrei parlare soffre solamente della sindrome definita dell'idiota-sapiente perché si esprime in concomitanza con colui che la società definisce: “senza scrupoli di coscienza”. Beh!, sono del parere che a questa categoria, chi più e chi meno, almeno una volta nella vita siamo appartenuti un po’ tutti ma, non tutti si sono chiesti il perché, come mai, di tutto quello che li abbia portati ad un esame di coscienza sul proprio operato. Lasciatemi dire: “la cosa è seria”. Giuseppe (Pino) Verbari

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog