Cerca

La crisi creata

Qualsiasi banca fallisce se tutti i clienti ritirano i propri depositi. Anche il Montiano “Corriere” adombra l'ipotesi del: “calcolo della finanza dei paesi “amici”(USA e Germania) che ha buttato sul mercato miliardi di Euro di nostri titoli pubblici per delegittimare i governi politici, spingere l'Italia sull'orlo della bancarotta e farla finire nelle “mani di un governo ubbidiente.”Naturalmente si poteva resistere a questa aggressione perchè lo scopo non era far fallire l'Italia ma solo commissariarla e renderla non competitiva. Hanno trovato invece un Presidente Napolitano intimorito e desideroso di liberarsi di Berlusconi. (Di nuovo il “corriere: “Mario Monti è un'invenzione del Quirinale per uscire senza strappi dal Berlusconismo...”) Un presidente con la tipica cultura comunista di chi sa cosa ci vuole per il bene del popolo, già dimostrata all'epoca dei fatti di Ungheria. Così la Merkel ha ricavato un vantaggio elettorale perchè ha assunto la leadership europea e “la Germania prospera, mentre noi siamo piombati in depressione e non si sa se e quando ne usciremo” (Corriere). Chiunque vinca le elezioni sarà meglio di un governo eterodiretto e interessato solo a compiacere i burocrati europei e la Merkel. L'importante è che il governo che uscirà dalle urne sia capace di conciliare una ricetta economica che miri alla riduzione dei costi della burocrazia (italiana ed europea) con investimenti nel “core business “ dello Stato: Scuola Sanità Sicurezza: l'esatto contrario di quello che sta facendo il governo Monti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog