Cerca

elezioni politiche

Dr. Belpietro DIRETTORE DI LIBERO Non sono un esperto in fatti politici ma la situazione attuale porta tutti in qualche modo ad interessarsi agli accadimenti nel ns Paese. Ciò nonostante alcune cose mi restano oscure e Le sarei grato potesse darmi un Suo parere. Si stanno preparando e svolgendo le primarie in entrambi i grandi schieramenti ma,se per primarie si intende la designazione del candidato alla Presidenza del Consiglio,quale valore hanno in presenza di voci sempre più insistenti su una reinvestitura dell’attuale Premier? A tal proposito mi chiedo se i cittadini abbiano ancora il diritto democratico a poter scegliere da chi essere governati con un suo programma. Infatti,se è vero che un senatore a vita non ha necessità di essere eletto per stare in Parlamento,è anche vero che potrebbe dimettersi per ottenere un’investitura popolare a governare. Si stanno levando da più parti critiche all’operato dell’attuale Governo,ma chi afferma questo, dove si trovava mentre venivano approvati pesanti provvedimenti a carico della popolazione? Chi ha sostenuto indefessamente il Governo Monti,approvando tutto,ma proprio tutto,dall’assurdo brusco innalzamento dell’età pensionabile (per il quale io ho perso la pensione per 9 giorni con un rinvio di 4 anni!!) alla serie infinita di tasse,con quale coraggio si presenta agli elettori? Non credo ci sia da meravigliarsi se alle prossime elezioni molti cittadini,dopo aver escluso chi ha sostenuto questo Governo e chi ad essi si possa alleare,si asterranno od esprimeranno un voto di protesta. Grazie per un Suo cortese riscontro e cordiali saluti. Massimo Bindi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog