Cerca

Ma il Ministro Terzi non risponde...

Caro direttore, e' dalla scorsa estate che si disserta su queste pagine dell'allegra gestione dell'Ambasciata d'Italia a Tirana. Si e' diffusamente discusso circa i denari sperperati per la ristrutturazione della residenza dell'Ambasciatore, dei lavori affidati al fidanzato del console italiano a Valona, delle spese esagerate per la festa nazionale e cosi' via. E' deprimente constatare come il Ministero degli Esteri non abbia smentito nulla e nulla abbia scritto su questa situazione. Ad oggi (perche' i lavori non sarebbero ancora conclusi) pare che il Signor Ambasciatore, tra lavori di abbellimento e mobili di alto (!) design, abbia speso qualcosa come 750 mila euro, gran parte dei quali fatturati proprio dall'architetto amico del console di Valona che continua ad andare avanti e indietro da Roma a spese del contribuente italiano. Allora, se proprio il ministro Terzi non se la sente di intervenire, che almeno lo facesse il ministro delle finanze, tanto attento al risparmio nella pubblica amministrazione! Arturo F.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog