Cerca

Redditometro Spesometro Redditest : Una truffa !!

Gentilissimo Direttore, sono una persona umile e forse ho scoperto l'acqua calda ma gradirei, se possibile, visto che in questo quotidiano vengono pubblicate, fortunatamente, le verità nascoste, che Lei dedicasse un articolo che renda a tutti evidente la Truffa del redditometro, dello spesometro e del Redditest. E sotto sotto lo ha ammesso anche Befera. Ecco la truffa : i parametri che utilizzano per gli elementi di capacità contributiva, ed i coefficienti moltiplicativi sono perversamente tarati per colpire la massa, ovvero quella fascia di reddito che sarà sempre al di sopra della soglia del 25 %, ed ora del 20 %, sotto la quale invece non scatta l'accertamento. Infatti se provate a verificare con il Redditometro 2007 2008 2009 2010 un professionista Milanese che possiede una Range Rover, vive in 200 mq a Milano, ha una barca a vela di 15 m. ed un appartamento a Madonna di Campiglio di 80 mq, paradossalmente, e grazie soprattutto allo scalare percentuale delle varie voci dell'elenco, deve dichiarare un reddito sintetico presunto proporzionalmente ridicolo, all'incirca di 90-100.000 euro. Gli basterà dichiararne 81.000 per stare al di fuori dell'acceratmento. E magari altri 100.000 li fa in nero. Ed con il dovuto Commercialista para anche lo studio di Settore. Chi invece possiede solo una macchina di 18 hp ed un appartamento di 100 mq con un mutuo, anche con uno stipendio decoroso di 2.500 al mese, sarà sempre accertabile e dovrà pagare. Befera è contrario alla detrazione degli scontrini ed ha detto che sarebbe meglio ridurre gli interessi sulla maggiore imposta dovuta che lievitano a causa dei ritardi degli accertamenti. Anzi, facciamo un forfait ! E' ovvio : lui ragiona così : se facciamo scaricare quello che il contribuente può scaricare ed in più per sicurezza conserva scontrini di tutto, sicuramente aumenta un pò il suo reddito netto reale che noi Agenzia ci troveremo a confrontare con il nostro perversamente presunto, così l'accertamento rischia, da un lato di non partire e dall'altro poi, nel contenzioso, scontrini, spese Bancomat e quant'altro dimostrati dall'onesto contribuente renderanno vana la nostra opera ed annullerebbero immediatamente la giustificazione dei nostri parametri ( qui ve ne do un paio di giustificativi : il coefficiente per la barca di 9 metri è elevato perchè presuppone uno stile di vita ! Ma dico, stiamo scherzando ? C'è chi non mette piede in un ristorante tutto l'anno per godersi la sua passione magari acquistata con un TFR e vengono a sindacare sulla gestione morale della nostra vita ? Questa risposta è talmente infantile che dimostra il voler a tutti i costi mascherare una truffa !! I viaggi sono soldi buttati ? E quanti stipendi pagano questi viaggi a coloro che lavorano nei Tour Operator, Agenzie, Compagnie Aeree oltre l'Iva che prende lo Stato ?) Redditest : inserire reddito lordo, ma cliccando sul puntino interrogativo, guarda caso il lordo è composto anche da cedolari secche ( nette ) dismissioni patrimoniali obbligazionarie , immobiliari ( tutte nette ) e quant'altro ( tutto netto ) Come fa il software a capire quanto è lordo realmente ? Non può capirlo e quindi tassa tutto come reputa giusto. Poi alla fine ti chiede di inserire tutte le dismissioni dei due anni precedenti senza nessuna specifica. Non può capire quale cifra è di una vendita immobiliare, quale obbligazionaria etc, se ci sono stati Capital gain e quant'altro. Hai comprato vestiti ? NO. Ma il redditest, senza che tu lo vedi, li mette lo stesso.Tutto è tarato perversamente per far accendere la luce rossa. I tanto vantati nove miliardi di recupero di evasione derivano proprio dai contribuenti che sono stati truffati dal redditometro.Proviamo a proporre a Befera di cambiare i suoi parametri e renderli reali ! Non si può :si accenderebbero troppe luci verdi sui redditest in contrasto con le rosse del loro reale redditometro e dovrebbero quindi occuparsi solo di trovare i grandi evasori che non possono e forse, a questo punto, non vogliono trovare. A lei Direttore un cordialissimo saluto, buon lavoro a tutti voi.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog