Cerca

FATTI, NON PAROLE !

riguardo al tizio Notav sulla Frecciarossa ... FATTI, NON PAROLE! “Put your money where your mouth is”, dicono un proverbio (e una canzone) inglesi. Tradotto: metti i soldi dove metti la bocca, ovvero: agisci coma parli, passa dalle parole ai fatti … o dalla teoria alla prassi, per dirla marxianamente. L'Italia, si sa, è il Paese dell'ipocrisia … ma l'ipocrisia non è soltanto prerogativa dei preti, che predicano la povertà ma non pagano le tasse, o di quei politici della sinistra che lottano per il popolo ma non rinunciano alle pensioni d'oro, o di quelli che esaltano i valori e l'onestà ma poi rubano a man bassa, o di quelli, infine, che fanno tutte queste cose insieme … In questi giorni abbiamo scoperto, infatti, che anche gli “alternativi” non sono esenti dall'ipocrisia, a partire dai Notav che prendono allegramente le Freccerosse per farsi un comodo viaggetto nella capitale … D'accordo, lo sappiamo, in questo mondo capitalistico globale alienante anche il tempo è stato mercificato, dunque anche loro potranno avere sicuramente fretta, però … non sarebbe meglio, compagni, andarci in macchina, facendo così felici, contemporaneamente, le ditte petrolifere e l'ANAS autostrade? Anzi, magari, per risparmiare, farsi dare un passaggio da uno dei numerosi TIR puzzolenti della IVECO che le percorrono quotidianamente? O ancora, perché non inforcare la bicicletta facendo così uno “statement” ecologico molto significativo, oltre che salutare e rigenerante? O infine, come ultima alternativa, prendere i treni-lumaca-antidiluviani impiegandoci, è vero, almeno il triplo del tempo, però vuoi mettere, che gesto pregnante e anti-globalizzante? Per parte nostra, cioè di noi Sìtav borghesissimi capitalisti degeneri e venduti, oltre a ricordare a questi Signori il proverbio di cui sopra, non abbiamo obiezioni, anzi: prendendo le Frecce si inquina di meno che non andando in auto, in TIR, sui treni-lumaca e forse anche in bicicletta – e questo dunque potrebbe essere, per il Signor Richetto, il gesto più significativamente ambientalista che abbia mai fatto in tutta la sua vita. (Enrica Rota)

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog