Cerca

Ma chi glielo ha ordinato ai camorristi,il medico ?

Mi domando spesso chi glielo fa fare,ai discendenti dei camorristi,a continuare nel mestiere degli avi. Si riducono a non vedere quasi mai la luce del sole,costretti dalle circostanze (che sarebbero poi il tampinamento,forte di moderne tecnologie,delle Forze dell'Ordine) a respirare in locali angusti,talvolta con l'aiuto di bombole di ossigeno come i malati gravi negli ospedali,ricavati quasi sempre dietro a gabinetti. Vivendo giorno e notte con la stessa ansia che i maschi italiani provavano quando,a seguito del "tradimento" verso gli alleati germanici,erano obbligati a vivere nascondendosi,e provando la stessa angoscia a udire i passi,stavolta non più cadenzati,dei militari. In balìa degli "informatori" che,come allora,stanno in agguato. Nel 1944 incarnati dai repubblichini,oggi da camorristi concorrenti.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog