Cerca

Un oltraggio ai nostri Emigranti

Direttore, ai nostri Emigranti non bastava il sacrificio di dover lasciare l'Italia (che per loro è ancora la Patria): una beffa, che ha tanto il sapore dell'oltraggio, si sta abbattendo sulle loro spalle. La famigerata IMU inciderà infatti sulla casa che questi possiedono in Italia. Attenzione, non è che i loro beni immobiliari fossero stati esentati da tasse, solo che erano finora considerati come prima casa e gravati del 4 per mille. E’ infatti data facoltà ai comuni di considerarli come seconda casa, vale a dire l'IMU può anche essere il doppio. Mi ha disgustato il rilevare che l'hanno applicato anche comuni dove non c'è famiglia che non conti un emigrante! Bastano due punti per capire che non c'è un briciolo di buon senso e di pudore in questa manovra puramente "di cassa": • è un vero e proprio mettere le mani nelle tasche dell'emigrante che, proprio come tale, beneficia solo saltuariamente dei servizi del suo comune d'origine a cui riconosce, comunque, la tarsu ed altre imposte locali • l'aspetto, che non esito a dire spudorato, è insito proprio nell'accanimento su chi ha trasformato in mattoni i suoi risparmi confidando in un ritorno ...al nido. Quando studiavo Economia (ora la pratico) mi insegnavano che una delle fonti di entrata per il Tesoro italiano erano le rimesse degli Emigranti all'estero...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog