Cerca

La casta delle ferrovie dello stato

Spett. Direttore I tagli vergognosi sono tanti e nelle scuole devono fare le collette tra le famiglie per pagare la carta igienica, il riscaldamento, i gessetti per la lavagna, le fotocopie ecc In questi tempi dove si taglia di tutto specialmente ai poveri, pensionati e invalidi, c’è una casta che conserva i suoi privilegi. La casta in oggetto è costituita da migliaia e migliaia di dipendenti e pensionati delle ferrovie dello stato. Ma come è concepibile che questa marea di persone possono usufruire di viaggi completamente gratis a vita per loro e i loro familiari. Questa categoria di lavoratori, già fortunati perché sono sempre stati ben pagati e sono andati in pensione con laute pensioni, devono continuare a usufruire di tali privilegi anche per i familiari. Ma chi ci governa e taglia anche l’accompagnamento agli invalidi e la carta igienica alle scuole non è capace di abolire questo vergognoso privilegio tutto italiano? L’abolizione di tali privilegi porterebbe nelle casse delle ferrovie dello stato moltissimi soldi evitando di aumentare continuamente i prezzi perché mancano i fondi. Un caro saluto Il corvo affamato

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog