Cerca

Anche a sinistra si predica bene ma si razzola....

Leggo che il regista Ken Loach in polemica cin il Torino Film Festival ha rifiutato l'invito al Gran Premio Torino dopo aver appreso che i lavoratori della Rear, cooperativa di servizi che che gestisce accoglienza e sicurezza all'interno del Museo nazionale del Cinema, paga i propri dipendenti 5 euro l'ora e ne ha licenziati 5 in seguito a proteste in merito alla riduzione dei già miseri salari. La Rear fa capo, tra gli altri, a Mauro Laus, Consigliere Regionale del PD. Da parte della compagnia dei registi italiani silenzio assoluto come pure da parte di Fassino e dai vertici del Pd piemontese il cui addetto stampa, tanto per gradire, percepisce un compenso di 150 mila euro l'anno

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog