Cerca

Casta, Tecnici e...............i nuovi

Mi piace leggere giornalmente gli articoli e partecipare al blog dove si esprimono le proprie idee siano esse di consenso siano di dissenso. Purtroppo qualcuna è anche offensiva e triviale. Vengo al dunque di questa mia lettera: Renzi e Tosi. Le premetto che sono da sempre e sempre sarò un anticomunista e che, caduta la DC, il mio voto è stato per FI e Pdl. Ho partecipato alla telenovela delle primarie del PD, attraverso la Tv s'intende, ed ho avuto subito una simpatia per Renzi, per le idee che vorrebbe portare avanti e per la chiarezza dei suoi intenti. Purtroppo gli hanno subito tarpato le ali, nel classico stile "bulgaro", tanto caro nei paesi dell'est negli ani passati e che forse sussiste ancora. E' stato un vero peccato. Se non approfitta ora di staccarsi dal PD e formare un suo movimento non lo potrà più fare. Un momento favorevole come ora dove il Pdl con la ridiscesa in campo del Cavaliere è allo sbando e frange importanti stanno per staccarsi, il PD è palesemente sotto ricatto di Vendola e di Casini e probabilmente anche degli altri minori di sinistra, il paese è veramente stanco di questa classe politica che continua a parlare di nuovo mentre i più hanno attivamente partecipato allo sfascio dell'Italia sia sotto il profilo economico che sociale per non parlare di quello morale: vengono esaltati i furbi, i profittatori di regime, i corruttori ecc. E quelle mummie che sono in parlamento continuano a propinarci falsità e bugie. E sopratutto continuano a vivere da gran signori in un paese che sta precipitando vero la povertà, quella vera. Per Renzi è un momento estremamente favorevole. Così come penso per la Lega di Maroni che vorrebbe proporre Tosi. Un uomo onesto e capace, dalle idee altrettanto chiare come quelle di Renzi. Spero solo che scendano in campo e che gli Italiani, tutti, capiscano che loro sono il nuovo, non i Bersani i D'Alema la Bindi i Berlusconi e via via quasi tutti gli altri 1000 parlamentari che da una vita scaldano le poltrone di Montecitorio e di Palazzo Madama, senza tralasciare altri importanti palazzi romani. Un saluto cordiale con la speranza che il prossimo anno sia di vero cambiamento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog