Cerca

Chi ha più reddito paghi di più?!?

Caro Direttore, non so Lei, ma io mi sono rotto il c... (visto che va di moda romperselo per molto meno) di venir preso in giro da chi dovrebbe rappresentarmi, occuparsi dei miei interessi e necessità in cambio di parte del mio reddito (le tasse). Leggere dalla massima carica dello Stato che "chi ha più reddito deve pagare di più" è una di quelle cose a cui ormai bisogna dire BASTA. Anche a costo di essere "politically incorrect". Basta. Chi sostiene frasi di questo tipo a questo punto dovrebbe spiegare, a me povero tapino, cosa intenda per ricco e cosa intenda per povero. Perché dal mio modesto punto di vista, dietro a questa classificazione "discriminatoria" e anacronistica, si cela una presa in giro. I veri ricchi (tra l'altro mi sembra che progressivamente e proporzionalmente contribuiscano già di più e non poco), quelli che guadagnano milioni di euro all'anno per intenderci, pur non ammalandosi di più o di meno di un "povero", in Italia nel sistema sanitario pubblico non si sono mai fatti curare, ne si faranno mai curare prediligendo strutture private (quindi a pagamento) magari in territorio non italiano per questioni di velocità di intervento. Escludendo questi primi, arriviamo alla mia provocazione. Una mia collaboratrice (dipendente commercio tempo indeterminato, 4° livello, paga base 1100 euro o quello che sono per le 40h) recentemente ha avuto bisogno di una visita medica specialistica d'urgenza. Nel settore pubblico avrebbe dovuto aspettare 3/4 mesi, pure in una regione -l'Emilia Romagna- dove la sanità si dice funzioni decentemente. Non potendo aspettare tutto quel tempo si è anch'essa rivolta a pagamento al settore privato per fare la risonanza magnetica nel giro di qualche giorno. Quindi il nostro Emerito Presidente della Repubblica mi dovrebbe spiegare questo : anche un qualunque dipendente che guadagna 2300 euro lordi al mese, di cui 1200 in tasse e contributi (cioè il 100% rispetto al netto), rientra nella classificazione del "ricco" per cui deve pagare la sanità di più? E i poveri sono tutti quegli stranieri che lavorando da qualche mese/anno in Italia, fanno arrivare nel BelPaese il genitore anziano malato che nel Suo paese non riceverebbe cure, e invece da noi -gratuitamente e pagato dai "ricchi"- si? Non converrebbe dire che il nostro è un paese dove la sanità funziona di ...? O si rischia il vilipendio anche a dire la verità? Grazie dell'attenzione, Federico Farioli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog