Cerca

Asini vivi ed asini morti

Si avvicinano le feste ed i problemi si accumulano. I soldi per comperare qualche regalo se ne sono andati tra Imu e bollette varie e non ci rimane che sperare in qualche santo. In provincia di Verona i bambini attendono Santa Lucia, altri Babbo Natale altri ancora la Befana. Speriamo che loro, almeno loro, abbiano da parte ancora qualcosa per far felici almeno i più piccini. intanto le televisioni ed i gkiornali ci bombardano con lo spread, le borse che vanno su e giù, più giù che altro, la Merkel che ci bacchetta neanche fossimo nel '22, il governo che si dimette, Silvio che ritorna alla carica, Montezemolo e Giannino che con " fermare il declino " non è che mettano di buon umore per via del nome che hanno voluto dare a questo movimento. Per questo ci pensa Grillo che litiga un giorno si ed uno no con i suoi papabili ma lo fa con parole da cabaret e quindi ci rilassa. Poi abbiamo lenotizie " soft " del tipo la figlia di Balotelli o la Belèn che ha levato la farfalla, la sorella della Pippa che deve partorire fra un anno o giù di lì e l'erede al trono che già scalpita. Ma noi in Veneto abbiamo la santa Lucia ed a proposito di questa venuta, questa è la notizia vera, in quel di Vigasio dovrà venire a piedi. E' morto infatti l'asinello Bariàc per una infezione ad una zampa, appena quindicenne, che l'accompagnava con il suo carretto nel portare doni ai bambini buoni. Queste sono le notizie che ci rattristano, altro che spread ed asini vivi al governo !

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog