Cerca

I sermoni di padre Benigni

Gentile direttore, per risolvere il problema dell'infestazione delle reti rai da parte di un arrogante comico toscano che si crede simpatico propongo di abolire la nostra costituzione bolscevica seguita dalla cancellazione della divina commedia con cui Benigni ci ha annoiati a morte per anni. Avendoli conosciuti entrambi - come tante altre persone - alla facoltà di giurisprudenza la prima, alle superiori la seconda, posso dire che si tratta dei testi più pallosi e inutili che conosca. La divina commedia, sbandierata come l'ottava meraviglia dai professori di scuola, non l' ho mai digerita così come il moralismo bigotto di Dante Alighieri. Lunga, stupida e mortalmente noiosa. Lo stesso posso dire della c.d. costituzione, scritta dai comunisti per i comunisti. Grazie ad essa abbiamo una magistratura potere dello stato, insondabile ed ineleggibile. Bella trovata davvero, degna del partito comunista sovietico. Sui suoi inestricabili bizantinismi si sono lambiccate il cervello generazioni di studenti senza per'altro capirci granchè visto che tanto l'ultima parola ce l'ha sempre la corte costituzionale, team di ultra ottantenni stile Napolitano che la interpretano a loro piacimento secondo le esigenze. Per farla breve, consiglio al saltimbanco dei poter forti che sproloquiava sulla tv pubblica per la quale pago il canone di andarsene fuori dalla rai - e perchè no, fuori dall'Italia - a fare i suoi comizi politici e di portarsi dietro le sue noiosissime letture. Cordiali saluti Giorgio

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog