Cerca

Embè,che c'è ? Ho cambiato idea...

Leggo il "pezzo" di Vittorio Feltri pubblicato oggi sul "Giornale" che riguarda il digiuno prolungato di Pannella e,benchè i miei ideali siano sempre stati ,e tuttora sono,agli antipodi con la maggioranza di quelli che lui ha,sono totalmente d'accordo con quello che Feltri scrive. Fortunatamente (o sfortunatamente...),non essendo mai stato a contatto con alcun detenuto,non avendo avuto in famiglia alcun malfattore,e,ancor più fortunatamente,non avendo mai brigato per diventare deputato,assieme alla gran parte dei cittadini italiani ignoro quel che succede nelle carceri. Ignorando,non mi son mai fatto,come si dice,il sangue marcio per i detenuti,anzi fino a stamattina appartenevo alla schiera di quelli che "se ne fregano". Poi arriva la cruda (e,ad una seconda e più attenta lettura ,appassionata) disanima su questo argomento, che mi fa ricredere. Ma che non si possa liberare le nostre carceri dai detenuti già "condannati" foresti per rispedirli nella loro terra d'origine,questa sì,mi pare una ingiustizia ancora più grave...

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog