Cerca

Concorso a premi

" Via al tempo, un minuto per rispondere ". Non era il gioco a quiz " L'eredità " di Carlo Conti di prima serata ma le domande del test d'ingresso al maxiconcorso per insegnanti. Un minuto era infatti il tempo a disposizione per ogni domanda. C'è ora qualche anziano insegnante precario, che sin'ora aveva condotto bene la sua missione, che si chiede se la tal domenica pioveva o non pioveva e se mai sia andato al mare con la famiglia ed non riesce a prepararsi per le lzioni di domani. C'è l'altro che dubita se il " touch screen " sia quel salvaschermo affumicato che aveva comperato anni fa per il primo M20 olivetti. Domande, se mi si passa il termine, idiote e che nulla o poco hanno a che fare con l'insegnamento vero. Intanto al ministero fanno sapere che il test è stato un successo. Mai nessuno che nel Belpaese si vergogni almeno un poco ?

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog