Cerca

Monti non più extraterrestre ?

Avevamo accolto, o dovuto " digerire " di malavoglia, l'azione di Monti. Avevamo pure capito che non c'era altra strada per salvare questo disastrato paese se non quella dei sacrifici della gente comune. Benzina, balzelli vari, Imu, Tarsu e compagnia cantante. Tutti immediatamente esigibili a far pronta cassa o quasi. Poi lo avevamo seguito, sempre di malavoglia si capisce, sulla strada delle riforme strutturali, l'eliminazione o la riduzione delle province, le liberalizzazioni , notai, farmacie, etc. Ci è persino parso di capire che il professore avesse capito che il problema del paese, al netto della crescita, fosse l'esistenza della classe parassita. Il suo ministro, Passera, lo aveva pure denunciato dicendo che in 10 anni ci siamo mangiati mille miliardi di euro, metà di dismissiomi e metà di aumento del debito pubblico. Ci sembrava che Monti volesse aggredire, pure se dolcemente, il problema. Il Parlamento, formato dai parassiti, lo ha immediatamente bloccato. Vuoi vedere che si presenta con una sua lista stufo delle manfrine di questa casta insaziabile ? Lista magari non inquinata da personaggi acquiescenti e pronta a questa attesa rivoluzione ? Ci eravamo sbagliati ! Oggi vediamo Monti sulla via del compromesso con i soliti noti : Casini, Fini, Pisanu. Montezemolo per arrivare sino a Mastella ed altri personaggi da tempo compromessi e navigati nel mare magnum della politica. Se il professore seguirà, come sembra, questa strada la sua lista diverrà nè più nè meno una delle tante senza possibilità di vedere neppure un lumicino in fondo al famoso tunnel ma solo con il vantaggio, tutto loro, di salvare ancora una volta la classe parassita. Hai voglia a votare " democraticamente " !!

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog