Cerca

SALVAGUARDATI? Dimenticati da tutti

Gent.issimo Direttore, scrivo a Lei perchè disgustato da tanto pressapochismo e da tanta noncuranza dei politici nei riguardi di chi non può mangiare e si vergogna di andare alla Caritas e/o chiedere aiuti al proprio comune di residenza. Purtroppo non ho mai rubato e certamente non lo farò a 60 e sette mesi. Come me centinaia di migliaia di uomini e donne che aspettano la pensione avendo 38 anni di contributi ed alle spalle, nel lontano Dic 2007, un accordo con ENEL Distribuzione Spa per il mio esodo che prevedeva un incentivo e la chiusura del rapporto di lavoro giusto un anno dopo, 31 Dic 2008. Troppe le modifiche che ho subito sulla mia pensione fino ad arrivare ad oggi che pur avendo maturato il diritto a pensione con le vecchie regole, 60 anni e 36 (38), e ben un anno di finestra mobile non ho diritto a godermi il tanto sospirato traguardo. Non solo, ma per necessità economico ho avuto "l'ardire" di lavorare per qualche mese dal Dic 2010 e di proroga in proroga fino alla metà di Ottobre 2011. Che danno irreparabile ho commesso. Le nuove norme di questo Governo tecnico prevedono, a giugno 2012, la inoccupabilità e quindi il risultato finale? niente pensione pur avendo fatto ricorso entro il 21 Novembre ultimo scorso alla Direzione Provinciale del Lavoro per essere inserito nell'elenco dei "SALVAGUARDATI". Oggi 24 Dic 2012 la vigilia di Natale per tutti i credenti, si aspetta la nascita con la speranza nel cuore che qualche cosa cambi. Le auguro un BUON NATALE. Aldo da Brindisi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog