Cerca

Quando attaccare Silvio diventa di moda

Caro Direttore, mi accorgo ora più che mai di quanto la campagna mediatica contro Silvio abbia portato i suoi frutti. Più la sinistra andava avanti a criticare PDL e compagnia, più io passavo a difendere il Governo Berlusconi, ormai mi considero a tutti gli effetti appartenente ai Moderati. Nei vari dibattiti con famigliari e amici, mi trovo sempre da solo a difendere l'operato del Governo Berlusconi, mi riesce abbastanza bene, ma nulla posso quando iniziano a parlare di donne, minorenni, Arcore, Milano 2, Mediaset. Non perchè sono fatti indifendibili, ma perchè la stampa ha portato avanti talmente bene la campagna di diffamazione sul piano privato del Presidente che lo si può difendere bene sul piano del Governo ma poco si può fare per proteggere la sua sfera privata. E quello che passerà alle elezioni del 2013 ho paura sarà uno scenario del genere: con un Silvio diffamato sul piano privato, con colpe (che non sono due, o almeno non tutte) sulla crisi iniziata nel 2008, si arriverà a votare Bersani alle prossime elezioni portando l'Italia allo sfascio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog