Cerca

Le stramberie dei tecnici europeisti e le certezze tecniche che in tutto il mondo si chiamano Nazion

"E' giurisprudenza costante che, tenuto conto della loro natura e della loro economia, gli accordi OMC non figurano in linea di principio tra le normative alla luce delle quali la Corte controlla la legittimità degli atti delle istituzioni comunitarie” (caso C-377/02, 1 marzo 2005). E' a causa di questa disperata e debolissima separazione dal resto del mondo che la finzione UE ancora resiste. Una separazione che tanti, tra cui il giudice costituzionale Tesauro, giudicano "inaccettabile". Se i nostri Tribunali applicassero più spesso le norme del diritto internazionale (l'art. 11 Cost. e il buon senso li obbliga a farlo: siamo nel tempo della globalizzazione) come qualche Tribunale ha già fatto (“Nonostante il differente orientamento della giurisprudenza comunitaria, i protocolli di cui all’accordo GATT, grazie alle leggi di ratifica ed esecuzione, attribuiscono ai singoli diritti pienamente tutelabili dinanzi alla giurisdizione nazionale”, Tribunale di Napoli, 12 novembre 1984, Soc. Montedison C. Min. fin.); se i nostri rappresentanti all'Organizzazione Mondiale del Commercio tutelassero le imprese e i lavoratori italiani esercitando i diritti che spettano all'Italia come Membro OMC, ecco che diverrebbe chiaro a tutti che, dal 1 gennaio 1995, l'UE è solo una demoniaca messinscena, fuori dal mondo e dal diritto. Dario Ciccarelli dariociccarelli.org

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog