Cerca

Cristo non si è fermato a Lerici

Perdona lui perché non sa quel che fa. Le parole del Maestro, in nome del quale si indossa l’abito talare e ci si professa cristiani, sembrano riecheggiare da Lerici spandendosi per tutto il mondo. Altre parole invece fendono le anime e la dignità delle donne. Sono quelle contenute nel volantino dell’innominabile prelato e quelle dallo stesso profferite nei riguardi dei giornalisti. Un sacerdote maledicente sembra una contraddizione in termini eppure è realtà. Se la ride tranquillo meravigliato di tanto clamore, mentre il silenzio attorno diventa assordante. Roberto Ricozzi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog