Cerca

certi personaggi dicono: fate quello che dico, non fate quello che faccio!!!!

Il presidente Napolitano è stato anche presidente della Camera, oggi con lo scoppio delle “beghette “ tra i leader dei vari partiti o movimenti, sappiamo che i presidenti delle Camere gestiscono a loro insindacabile giudizio un sostanzioso forziere di svariati milioni di euro ( prima miliardi di lire), Sarebbe interessante sapere come il buon Napolitano ha gestito il forziere a sua disposizione quando era presidente della Camera, se come le voci circolate su un precedente presidente della Repubblica, ha avuto accesso ai fondi “neri dei servizi” in qualità di ministro dell’interno. Certo le voci “maligne” (che non ho visto smentire) hanno fatto sapere che da Presidente della Repubblica eletto e non ancora insediato, aveva richiesto il rimborso aereo “maggiorato”: spesa effettiva €.80,00 – rimborso richiesto €.800,00; suo figlio aveva fatto due consulenze al Comune di Roma di 15.000,00 euro cadauno, che la Corte dei Conti aveva censurato e poi ridotte. Forse scherzava con il discorso di fine d’anno quando ha parlato di combattere la corruzione!!! Aveva parlato di riprendere i posti di lavoro: quando le aziende italiane sono espatriate nell’est Europa, poi in Cina ed oriente in genere , Giorgio Napolitano dove stava? La crisi lavorativa italiana non può trovare soluzioni se non rientrano in Italia le grosse aziende a suo tempo espatriate con macchinari e merci pagati con denari pubblici, cassa del mezzogiorno, Sviluppo Italia (dove lavorava il figlio dell’ex ministro Visco) ecc.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog