Cerca

Occhio non vede cuore non duole

Non vedo l'ora di leggere l'editoriale di oggi, direttore Belpietro. Ma ancora prima di leggerlo, dal titolo, azzardo commenti che le notizie mixate tra passato e presente o futuro (quest'ultimo agevolmente prevedibile per cui l'alternanza con il presente senza essere necessariamente un mago...) consentono e che mi auguro possano offrire lo spunto per una più ampia e mediatica articolazione non limitata al fondo, per il quale proverbialmente, inteso come peggio, non c'è limite. L'agenzia delle entrate, la sua testa pro-tempore Befera, pur apprezzabili per l'onesta con il quale diffondono i dati ufficiali, farebbe bene a controllare o dare impulso ad altri all'uopo competenti perché effettuino i dovuti controlli, per poi sanzionare le violazioni accertate, chi ad esempio gestisce denari senza possibilità di tracciatura, quindi in sostanza chi evade. Per esempio, i primi che mi vengono in mente: Camera dei deputati e Senato della repubblica (quanti parlamentari assumono "in nero" per esempio, fatto cronicisticamente accertato?); Presidenza della repubblica (esistono ancora i fondi neri narrati all'epoca del presidente "io non ci sto!"?); sindacati e fondazioni (nonostante le norme legislative a maglie larghe, tali enti gestiscono somme rilevantissime in modalità oscura e anche in nero...); e via discorrendo. Befera ammetta con la stessa onestà che l'agenzia non opera a 360° e questo, magari, potrebbe essere uno dei motivi per il quale le entrate per recupero di fasce di evasione non aumentano. La mano destra deve conoscere quello che fa la mano sinistra e viceversa, caro Belpietro, non ne è convinto anche Lei? Forza allora con gli articoli in materia, senza fare sconti e, soprattutto, senza necessariamente andare, solo per impressionare l'immaginario collettivo lasciando tuttavia il tempo che si trova invano, per monti blasonati e titolati, come ad esempio fatto per la dolo-mitica Cortina. Altrimenti non resta che una cosa da fare per combattere l'evasione: tagliare sia la mano destra e sia quella sinistra al popolo italiano. Se non altro, così, quelle bucate - con i denari pubblici - non potranno continuare a nuocere e a fare più danni che gioielli.... Cordialità.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog