Cerca

GRIDO DI AIUTO- DI COLLABORAZIONE-DI RIPRESA ACQUISTI PRODOTTI ITALIANI-

• Alla cortese attenzione del Direttore di Libero Dr. Maurizio Belpietro Mi permetto di portare alla Sua attenzione la seguente lettera di un artigiano della provincia di Varese- che opera nel settore tessile di biancheria per la casa – che ha voluto spedire – via rete- a tutta la clientela per tentare di sensibilizzare , spronare, riprendere il fatturato terribilmente diminuito nell’anno 2012- Grazie per la Sua attenzione-giorgio alabardi –caidate- Col 2 gennaio 2013 abbiamo riaperto il nostro laboratorio tessile e iniziata la produzione di grembiali-copriabiti-strofinacci-tovagliati-coordinati cucina.- L’anno 2012 è stato difficile, molto difficile.- -primo capitolo L’incapacità dei nostri governanti, l’accanimento fiscale sulle nostre attività, i costi elevati per il riscaldamento, l’energia elettrica, la telefonia fissa con rete adsl, telefonia mobile per la costante reperibilità, l’imu sul capannone, l’irap sul costo del lavoro, il tributo della Camera di Commercio hanno fortemente danneggiato ,fino all’azzeramento, l’utile aziendale che ha virato decisamente colore- da verde prima, arancio poi , rosso adesso.- -secondo capitolo Con la selvaggia importazione di articoli tessili –finiti- la situazione si è complicata ancora di più.- A proposito quando il nostro mare mediterraneo offre pochissimo pesce è stato (con intuito magistrale) creato il *FERMO PESCA* a tempo determinato.- Oggi a fronte di centinaia di piccole aziende che hanno già chiuso e di migliaia di aziende in grande sofferenza per mancanza di richiesta di prodotti lavorati cento per cento in Italia perché non gridiamo tutti assieme ( solo l’unione fa la forza) il *FERMO IMPORTAZIONE* a tempo determinato .-Conviene a tutti e lo spiego.- -terzo capitolo Questo passaggio è estremamente necessario per ridare ossigeno a noi – a Voi – alle famiglie che collaborano con *TUTTI NOI*.- il nostro desiderio , la nostra ferma volontà è di contare molto sulla Vostra collaborazione per il nuovo anno commerciale *2013*.- La nostra azienda, come al solito, sta preparando nuovi ingressi di disegni, nuovi inserimenti di tessuti con armature differenti, e desidera anche far presente la disponibilità a favorire e soddisfare preventivi di modelli specifici, particolari sia a livello di cucina che di ristorazione ( molto di moda e con carenza di offerte) composizioni adatte al DETTAGLIO con una esposizione di pezzi coordinati in vetrina.-(con disegno selezionato) -quarto capitolo Occorre più che mai *FARE UN SALTO DI QUALITA’* tutti assieme.- Occorre premiare le aziende che lavorano in Italia, *castigare* le aziende che operano solo con l’estero Occorre riformare l’economia del nostro paese se vogliamo e desideriamo che la nostra generazione possa vivere con dignità, con solidarietà sociale assolutamente sufficiente il nostro meritato cammino finale ( con l’augurio che ritardi sempre più) Occorre che la generazione dei nostri figli, dei nostri famigliari tutti non siano costretti all’emigrazione o tanto peggio alla mancanza di nessuna forma di lavoro perché non si è stati capaci di fermare l’emorragia di uscita dei soldi all’estero in quanto è prevalso l’egoismo del guadagno facile di oggi con i prodotti importati offerti a prezzi stracciati a scapito dell’economia sociale e del reddito nazionale di domani.- Tocca a noi cambiare il movimento della ruota- della nostra economia – della produzione- della ricrescita del lavoro in Italia- del risorgimento economico di tutta la nostra nazione- del ritorno della speranza e della felicità di noi tutti.- -quinto capitolo La nostra azienda ha necessità e bisogno della Vostra amicizia, dei Vostri acquisti, delle Vostre gradite commissioni, di credere ancora nella nostra produzione targata *CENTO PER CENTO ITALIA* Grazie……………………. Un augurio - il più esplosivo possibile- per un *2013* - di salute - di lavoro – di speranza di belle novità- di nuovi entusiasmi – di una stravolgente votazione al 24/25 febbraio-

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog