Cerca

Lettera aperta di un normale cattolico

cortese Direttore, sono un operaio metalmeccanico di 49 anni, cattolico e di destra. Soprattutto d' estate, per questione di tempo, leggo il "nostro" Libero ma sono sempre attento alla pagina web e a quella di facebook oltre ad essere "amico"di Bechis e di altri giornalisti. Le scrivo perchè vorrei inviare una "lettera aperta" sperando che sia pubblicata. Lo sò di essere un "signor nessuno", ma credo che a volte proprio dai "normali" cittadini vengono le provocazioni e le proposte migliori! L' argomento è più di uno: il ruolo dei cattolici in politica, la "benedizione" dei vescovi a Monti, la cosiddetta società civile e altro. Siccome, pur avendo come hobby quello per l 'informazione e la comunicazione, non sono un giornalista e ci metto un pò di tempo ad elaborare la lettera vorrei avere la garanzia che perlomeno sia letta da lei! Grazie per la sua cortesia, Antonio Di Bella

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog