Cerca

Abolizione contributi per aziende che assumono (giovani e non)

Egregio Direttore, In una recente intervista, Silvio Berlusconi ha proposto di abolire, per un periodo fino a 5 anni, i contributi a carico delle aziende che assumono giovani a tempo indeterminato. L’idea è sicuramente notevole e meritoria, se non fosse per il fatto che sia riferita solo ai giovani. Come sicuramente è ben noto a tutti, esiste un’ampia categoria di persone rimaste disoccupate e non più “giovani”, con una considerevole professionalità e magari con famiglie a carico, che, nel caso fosse promulgata una legge siffatta, non sarebbero mai più assunti da nessuna azienda. Secondo me, sarebbe ora di smetterla di considerare il Paese Italia diviso sempre e comunque in classi ed emanare disposizioni che valgono per tutti gli Italiani. I miei migliori saluti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog