Cerca

Come riuscire a pagare la Tarsu

Vi racconto il mio pellegrinare per PAGARE la Tassa della Tarsu (che vogliono aumentare) prima telefonata 21 settembre 2012 Alla richiesta non è ancora arrivata la cartella, la risposta è stata “Signora non si preoccupi mancano ancora 10 giorni alla prima scadenza”. seconda telefonata 4 ottobre 2102 ore 13.10 Alla solita richiesta questa volta mi viene dato un codice 4240513 mi viene chiesto n. telefonico, cellulare e la risposta “verrà contattata dal Comune, entro 30 giorni lavorativi” terza telefonata 26 ottobre 2012 ore 14.18 risponde Michele Solita richiesta, risposta “Signora la domanda è stata inoltrata deve attendere, non sono trascorsi 30 gironi lavorativi”. quarta telefonata 26 novembre 2012. ore 9.00 risponde Alice Solita spiegazione, ma visto che ero un po’ alterata mi dice “Signora rifacciamo un altro sollecito”. Mi viene assegnato un nuovo codice 4401252 viene richiesto nuovamente n. telefonico, cellulare e questa volta anche mail ARRIVA la telefonata dal Comune di Milano 28 novembre 2012. ore 14.00 Non si presenta Al telefono una donna (non si è presentata) ma scocciata mi dice “Certo Signora che la cartella non l’ha ancora ricevuta, non l’abbiamo ancora spedita. Le arriverà senz’altro entro fine dicembre”. E da brava ho atteso fiduciosa quinta telefonata 2 gennaio 2013 alle ore 11.00 dopo 7 minuti di attesa Risponde Titti Visto che il 2012 è trascorso e la TARSU non è arrivata, decido di telefonare nuovamente. Dopo aver spiegato il problema, rifatto, elencato di tutte le date e tutto quello che mi era stato detto, mi viene chiesto di fornire il codice iniziale e mi mette in attesa per altri 5 minuti. Finalmente arriva e dice “Ma le hanno telefonato, poi ci sono state le vacanze. Abbia pazienza”. Visto che la mia pazienza è quasi giunta al limite ho chiesto dove potevo rivolgermi fisicamente per avere delle risposte. Ma questo non è possibile. Ma vi sembra normale che un cittadino non può rivolgersi fisicamente al Comune? Ma deve usare SOLO lo 020202? Solo dopo che ho detto che mi sarei rivolta ai giornali, mi è stato detto che potevo rivolgermi attraverso il sito del Comune e inoltrare attraverso lo “Sportello reclami” una mail. E così ho fatto. 2 gennaio 2013, mail inviata al Comune di Milano attraverso sito e sportello reclami Dopo quanto detto dall’operatrice Titti, sono andata nel sito del Comune di Milano, nello “sportello reclami” e ho inoltrato la mia mail. Nella quale ho denunciato tutto quello mi era capitato dal 21 settembre 2012 ad oggi ed è quello che poi ho scritto sopra (anche perché dopo ogni telefonata prendevo nota…non si sa mai quando si parla di tasse) e che esasperata di questa situazione mi sarei rivolta ai giornali. Ma sapete qual è il colmo di tutto questo? La risposta alla mia mail avverrà entro 30 giorni lavorativi, e a me cittadino non risulta nulla di questo mio reclamo perché non c’è riscontro del mio invio. Ecco che allora ho deciso di rivolgermi ai giornali, magari voi riuscirete a fare qualcosa e cioè, AIUTARE un cittadino, che tra i tanti EVASORI, CHIEDE di PAGARE regolarmente le tasse alla sua Amministrazione che PIANGE MISERIA, ma questa non lo glielo permette, allora cosa facciamo? Datemi una risposta almeno voi su cosa devo fare. Grazie Maddalena Colli

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog