Cerca

na gabbia de pappagalli

Un fatto, una poesia la campagna elettorale 2013 sconvolge certezze e modera cervelli… Ma c’è, o nun c’è, quarcuno che sia serio veramente?! Artro che na gabbia de pappagalli! (“Sta tassa è ingiusta!”) Artro che na gabbia de pappagalli!... Sò stati co quer becco llì a beccasse pe tutt’er tempo, pòssino ‘mbriacalli! pe via che quarchiduno certe tasse nu le voleva, e proprio nu le vòle, sì, esatto, quele su la prima casa, e tutti l’artri a ddì: “Ma ssò paròle… sò solo propaganna…è la cerasa che quello llì vò mmette su na torta che nun pò manco offrì…che nun esiste… Tra n po’ n c’è l’insalata…! E ce sconforta a stà a sentì ste còse…E quello insiste!”... Ma mmo…eh! eh! de bbòtto s’è cammiata la musica de tanti sonatori…! Adesso, pe acchiappasse l’elettori, pappagallescamente: “Va stroncata sta tassa!...È ingiusta!…”, fa chi l’ha voluta co proprio tutti quanti ‘i sentimenti, e fa vedé che cià li pentimenti… Che quer che conta è…er trono… E a piagne…aiuta! Armando Bettozzi 8 Gennaio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog