Cerca

Impianti di riscaldamento condominiali

Vi chiedo gentilmente se potete aiutarmi fornendomi informazioni in merito al grave problema economico sotto descritto; vi ringrazio in anticipo. la politica del Governo, in uscita Monti, ha messo in ginocchio parecchie famiglie con innumerevoli tasse e balzelli, ovvero tasse dirette ed indirette; noi cittadini lombardi, oltre alle vessazioni fiscali del Governo Monti, quali IMU , TARSU, etc,etc, dobbiamo subire la conseguenza della Deliberazione Della Giunta Lombarda N° IX / 2601 del 30/11/2011, con la quale la Regione Lombarda obbliga la maggior parte dei cittadini lombardi, ossia, quelli che abitano in condomini provvisti di impianti di riscaldamento centralizzati e radiatori o caloriferi , all'installazione di valvole termostatiche e contabilizzatori di calore. Tale intervento, per un appartamento di 80 mq, obbliga, nell'anno in corso, i cittadini lombardi ad affrontare una ulteriore nuova spesa di circa 1800 euro; mediamente, circa 6 volte l'IMU appena pagata. Allora se l'IMU del Governo Monti ha provocato un disastro economico nella maggior parte dei cittadini e delle famiglie, per il popolo lombardo costretto dalla Giunta Formigoni ad un ulteriore esborso di 1800 euro, sarà, una vessazione fiscale che ridurrà la maggior parte dei cittadini lombardi letteralmente sul lastrico. Pensiamo che se non si interverrà prima delle elezioni regionali, questo ingente balzello sia un pessimo biglietto da visita per il futuro Governatore e la futura Giunta lombarda. Inoltre pensiamo che molti cittadini lombardi al momento del voto si ricorderanno dell'imposizione, attuata quest'anno, dalla Giunta uscente e potrebbero orientarsi verso un voto di protesta che renderebbe instabile la posizione del futuro Governatore della Regione lombarda. Pertanto crediamo che se la deliberazione sopra citata fosse per il momento accantonata, sarebbe invece un'azione che orienterebbe molti cittadini lombardi verso una scelta di politica regionale, conseguente più consapevole. Grazie, in anticipo, per la risposta che vorrete darci su come intenderà la futura Giunta risolvere il gravoso problema; attendiamo, prima delle elezioni, con trepidazione. Un gruppo cospicuo di cittadini lombardi "arrabbiati" e delusi dalla Giunta Lombarda uscente. P.S. Essendoci nel Vostro quotidiano ,credo , diversi tecnici, mi permetto di sottoporVi le seguenti considerazioni: Eseguendo due conti approssimativi, se mediamente le spese per il riscaldamento, di un appartamento di 80 mq, relative alla sola fornitura di metano, per ciascun condomino, sono pari a circa 1100 euro a stagione, supponendo che l'installazione delle valvole consenta una riduzione media del consumo di metano del 10%, riduzione dovuta in parte al deterrente che, in previsione di una maggiore spesa individuale, ci orienta e spinge a chiudere le valvole termostatiche, sopportando però temperature inferiori negli ambienti, ed in parte, come conseguenza dell'azione precedente, si avrà una minore quantità di acqua da riscaldare circolante nell'intero impianto e conseguentemente un minor consumo di metano; in base ai presupposti descritti, si otterrebbe un risparmio di circa 110 euro a stagione ai quali si deve però detrarre la spesa perpetua per la contabilizzazione/ripartizione del calore utilizzato pari a 72,10 euro; perciò 110 euro - 72 euro = 38 euro; l'ammortamento della spesa si avrebbe in anni: 1800 euro : 38 euro = 47 anni........Se si ipotizza un minore consumo di metano del 15%, la spesa verrà ammortizzata in circa 19 anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog