Cerca

Scelta impossibile

Caro direttore, il suo editoriale di quest’oggi su Libero dal titolo “Bersani scappa” è un invito, per tutti i delusi dal centrodestra e che costituiscono la maggior parte di quel 45% intensionato all'astensione, a non andare votare. La sua teoria è che nessun altro conta e la partita si gioca solo tra Bersani e Berlusconi. Bella prospettiva: altri 5 anni come quelli che sono passati e Italia a picco. Stessi partiti, stesse persone, stesso malgoverno, stesso scempio dello stato. Dobbiamo scegliere tra un comunista e un traditore. La sua posizione è sconcertante. Dopo aver letto per tanto tempo le sue buone intenzioni liberali, dopo aver concordato con lei nell’agosto del 2011 che Berlusconi era finito, dopo averla sollecitata più volte a cercare qualcosa di nuovo verso cui far confluire i delusi del centro destra, ora che un movimento liberale nuovo e pulito ( Fermare Il Declino ) sta raccogliendo sempre più consensi Lei finge di ignorarlo per difendere interessi che non capisco. Lei chiede una scelta impossibile. Veramente una grande delusione Maurizio Orsetti

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog