Cerca

La mia esperienza lavorativa in Italia dei Valori

Egregio direttore, le scrivo questa lettera per raccontare la mia esperienza lavorativa all'interno di un Partito politico. Ho iniziato a lavorare per l'Italia dei Valori circa tre anni fa svolgendo per la sede regionale in Calabria la funzione di addetto segreteria oltre che di supporto alla tesoreria regionale. Le scrivo per esprimere la mia amarezza nel vedere membri del Partito esporsi sui media così come nelle piazze contro il precariato. E' strano da dire ma mentre l'Idv si è attivata per raccogliere firme per promuovere una campagna referendaria che ripristini l'art.18 e quindi a tutela dei lavoratori, io invece mi ritrovi costretta a chiedere giustizia presso il Tribunale, supportata anche dalla Cgil di Cosenza, per aver visto tutti i miei diritti da lavoratrice soppressi all'interno del Partito stesso. Penso che ogni lavoratore che offre la sua prestazione con spirito di sacrificio e dedizione voglia che il giusto gli sia riconosciuto. Allo stesso modo, dopo tre anni anni di lavoro in assoluta precarietà, anche io ho avanzato la richiesta agli esponenti del Partito locale di essere regolarizzata. Ma il risultato ottenuto è stato solo quello di essere stata messa alla porta senza essere remunerata nel giusto e senza poter attingere a nessun tipo di ammortizzatore sociale. I valori, le battaglie di legalità, i discorsi sui giovani precari, sul mezzogiorno, sul salario garantito, portati avanti da Idv che fine fanno di riflesso sulla mia storia?Come può Idv farsi tutore di tutti i lavoratori se non riesce a tutelare i propri lavoratori? Non nascondo la mia tristezza per questa vicenda che ha caratterizzato una parentesi della mia vita lavorativa, ma tutto ciò non mi allontana dalla partecipazione attiva alla politica. I miei studi universitari in politologia mi fanno ancora sperare che la politica sia una cosa bella ma che a renderla brutta siano gli uomini che oggi la rappresentano. Cristina Greco

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog