Cerca

Il ruggito del re leone

Un fatto, una poesia. 10 Gennaio 2013, al Circo Santoro… Il ruggito del re-leone (al circo dei domatori…domati) Sotto il tendone, nell’arena tonda, il numero più atteso ha alfine inizio: è un numero che vien mandato in onda pe’ impressionare il pubblico…col Tizio… Ci son due domator ben agguerriti, co’ altoparlanti ed affilate lingue. Ma già la belva lancia i suoi ruggiti nel modo che tra tutte la distingue. E i domatori frustan con sadismo, ma quel leone indomito resiste, e con le unghiate e con felin tempismo respinge, contrattacca, e a ognun che assiste al numero fra i tanti il più seguito, incute gran rispetto, e anche timore. Che, punzecchiato, emette un tal ruggito che l’un dei due sbianca, e con fervore l’altro interviene, e il dramma ancor acuisce. E infatti, co’ un ruggir ch’è un terremoto fa il re leon: “Chi di lingua ferisce di ruggito perisce…E a ognun…sia noto!” Armando Bettozzi 11 Gennaio 2013

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog