Cerca

Redditometro

Ho letto i vari articoli scritti sul redditometro e vorrei dire la mia. Sono un pensionato che ha sempre lavorato in aziende "sostituti di imposta". Non ho mai "potuto" evadere una lira eppure ho avuto numerosi accertamenti dal Fisco. E' vero che ho (nonostante l'età) ancora la passione della vela e quindi ho sempre avuto una barca o barchetta, a seconda dell'evoluzione, e quindi ho il "diritto" al sospetto. Comunque i colloqui con il Fisco, quando sono avvenuti, mi hanno sempre insegnato che il problema non è il mezzo ma la persona. Il redditometro, a mio parere, non cambia in peggio o in meglio la mentalità dell'accertatore. Una verifica fiscale è come andare dal medico, dipende da con chi capiti e se il momento è fortunato o la persona è libera da pregiudizi. Quello che dovremmo chiedere al rapporto Fisc-contribuente è una vera obiettività da parte di chi accerta.Qualsiasi mezzo venga usato per stimolare la verifica. Solo così i contribuenti onesti potranno vivere tranquilli. I disonesti, gli evasori, che vengano pure individuati e sanzionati, ci farà solo bene.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog