Cerca

L'onestà degli altri...signor Bersani...

Caro Direttore,IL genio di Bersani parlando ad una platea selezionata di nuovi elettori...ha detto di ascoltare l'onestà dei nostri genitori, di essere onesti per poterci guardare allo specchio, l'onesta,,è... bla..bla..bla... ma si rende conto che non siamo imbecilli? L'onestà l'ho appresa dai miei Nonni esemplari, che di onestà ne avevano da vendere e ne hanno lasciato in eredità ai figli e ai nipoti, e ringrazio Iddio di avermi fatto nascere nella mia famiglia, l'ho praticata con i miei genitori che mi hanno fatto fare un ottimo tirocinio, l'ho appreasa dalla mia maestra, dai miei insegnanti, in parrocchia, nella mia via, nel mio paese... dalla scuola delle persone oneste ho imparato una cosa, è l'ho promesso a me stesso di non votare mai quelle persone che si credono più oneste delle altre, caro bersani forse non avete capito che è per merito delle persone oneste che votano gli altri partiti, che ancora non siamo falliti, fosse per voi e le vostre politiche sovietiche, di polizia fiscale la Patria si la Patria Italia sarebbe fallita definitivamente, bravo continui così con la sua cricca, con la sua casta, con il suo soviet... e vada a spiegare alle nostre nonne che non possono prendere più di trecento euro in contanti.. perche lei ed i suoi sinistri seguaci volete imporre un giro di vite sul contante...quando si guarda allo specchio la mattina si vergogni, mi creda.. i motivi per vergognarsi non le mancano. Io forse non avrò tutta la sua onestà, ma guardandoni allo specchio sarò orgoglioso di me stesso e tanto orgoglioso di non aver mai votato per lei, per le sue idee, per il suo partito comunista..pardon democratico...un ultima cosa il fervorino sull'onestà lo faccia ai suoi candidati... grazie direttore, un saluto Pier Paolo Cabras.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog