Cerca

Le solite promesse

Anche ieri sera a Italia domanda (l'Italia di centrodestra ovviamente) le solite promesse del pifferaio magico. Anche stavolta è stato in difficoltà come da Santoro, perchè alle domande (serie) del direttore dell'Unità risponde sempre alla larga con risposte che durano come I promessi sposi o la Divina Commedia per quanto sono lunghe. La detassazione delle imprese per chi assume i giovani l'aveva già fatto D'Alema e berlusconi l'ha tolta, il credito d'imposta era di prodi (e berlusconi l'ha tolta)ecc. ecc. Un altro che mi è piaciuto comunque è stato il vice direttore di questo giornale Bechis che ha fatto domande serie ed oneste e ovviamente ha messo in difficoltà il pifferaio. Il conduttore Topogigio Bilà (ndr definizione di Striscia) si è comportato come i servi con i padroni. P.S.: perchè Bechis non fa il direttore e paragone il vice? Risposta: perchè non sono servi (a differenza di belpietro) del piffewraio magico.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog