Cerca

Figli e fiagliastri: gli studenti Erasmus

Caro Direttore, perche' perorare solo la causa degli studenti Erasmus, che stanno chiedendo al Presidente delle Repubblica ed al Presidente dimissionario (finalmente!) Monti de Mortis di poter votare dall'estero, quando al momento delle elezioni centinaia di migliaia di ITALIANI (RESIDENTI IN ITALIA) si trovano TEMPORANEAMENTE ALL'ESTERO per motivi di lavoro, salute, studio e turismo? Una enorme cavolata della Legge Tremaglia, che ha voluto considerare e privilegiare solo i RESIDENTI ALL'ESTERO...prevedendo addirittura una loro larga, costosissima rappresentanza (18, tra deputati e senatori) in Parlamento! Basti considerare che in molti altri Paesi "civili e democratici" i cittadini, temporaneamente all'estero, possono esprimere il voto per corrispondenza o nei consolati. Quindi, non parliamo di "figli e figliastri", non solo di studenti, ma di italiani tutti, temporaneamente fuori del Paese... Correggiamo questa assurda ingiustizia, pero' per TUTTI e non solo per l'Erasmus!! E' questa la democrazia! "

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su Libero Quotidiano

Caratteri rimanenti: 400

blog